Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..."

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bari Grande Amore




Messaggi : 4234
Data d'iscrizione : 08.08.15
Età : 35
Località : Firenze

Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..." Empty
MessaggioTitolo: Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..."   Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..." EmptySab Ago 27, 2022 12:16 pm

Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..." 6952693c11e0811591f6fc13820188e8-87972-344o577o1114o1347z0d36

Terza giornata di campionato, con il Bari impegnato a Perugia domani alle 20.45. Una gara verità per mister Mignani, ancora a caccia del primo successo in campionato. Di questo ne ha parlato il tecnico genovese in conferenza stampa: "I complimenti fanno piacere, soprattutto se fatti dagli addetti ai lavori. Quello che conta sono i punti. Non andiamo in campo per giocare bene e ricevere complimenti, ma per cercare di fare punti. Non siamo ancora riusciti a fare bottino pieno, ma domani ci vorremmo riuscire. Tante volte si dice che quando non puoi vincere non devi perdere. La nostra mentalità e il nostro atteggiamento è quello di una squadra che sia col Parma che col Palermo ha provato a vincere".
Il Perugia, come il Bari è ancora a caccia della prima affermazione. Un avversario - afferma Mignani - ostico: "Affrontiamo una squadra molto solida e concreta, allenata da un tecnico che ha vinto campionato e sa quello che vuole. Sarà una partita durissima sotto l'aspetto fisico, però credo che queste due prime partite di campionato sommate alle due uscite di Coppa Italia hanno dimostrato come il Bari sia in salute. Loro sono partiti male, ma a Palermo sono rimasti in 10 al ventesimo facendo anche una buona partita. Col Parma si sono contrapposti molto bene ad una squadra tecnicamente forte e se la sono giocata. Vorranno vincere come noi, si difendono bene e sanno ripartire molto bene".

Una battuta sul nuovo arrivato Zuzek: "È un ragazzo molto in gamba sotto tutti i punti di vista. È qui da mercoledì ed è ovvio che ci debba per forza essere un periodo d'adattamento ai meccanismi con i suoi nuovi compagni di squadra e di reparto. Si vede subito che è un ragazzo sveglio con tanta voglia di apprendere, che cerca già di parlare in italiano e capire le mie richieste. È a disposizione, fisicamente sta bene perché ha fatto già diverse partite col Koper".
Un passaggio sul calciomercato e se la squadra è al completo: "Sotto certi aspetti no, sotto certi aspetti sì. Credo che questo Bari abbia dimostrato che con gli elementi oggi a disposizione è una squadra competitiva. Sappiamo che in alcuni ruoli mancano delle caratteriste che vogliamo andare a colmare con il mercato. Mancano gli ultimi giorni, vediamo quello che riusciamo a fare. Io il mercato lo vivo come il non mercato. Penso a preparare le partite e fare punti, alleno i giocatori che ho. Non mi butto in mezzo alla strada per dire voglio questo o quell'altro".

Dubbi di formazione? Mignani risponde, come sempre, diplomaticamente: "Tutti partono con le stesse percentuali di giocare. Li guardo attentamente durante la settimana. Sono determinanti anche i cambi a partita in corso. A volte faccio delle scelte che mi permettano di usufruire immediatamente di un sostituto.

Chiosa finale su D'Errico, ancora a secco di minuti in stagione: "Ci sono giocatori che l'anno scorso sono stati protagonisti e quest'anno sono un po' più penalizzati. Sicuramente c'è D'Errico in questo discorso, ma penso anche a Gigliotti che ultimamente ha giocato di meno. Andrea è un ragazzo genuino e simpatico, potrei essere suo padre per data di nascita. Non abbiamo mai avuto problemi. Si sta allenando molto bene. Per le caratteristiche che ha riesce a dare il meglio di sé partendo dal centrosinistra. Sta imparando ad abbassarsi quando c'è da costruire e andare nello spazio, cosa che faceva meno l'anno scorso. In questo momento in quella zona di campo ci sono altri come Folorunsho. Per me è difficilissimo scegliere, ma lui è sempre nei miei pensieri. Prima o poi arriverà il suo momento".
Nel corso della sua conferenza stampa, Michele Mignani ha parlato di qualche singolo. In particolare, il mister biancorosso ha stoppato sul nascere le voci che vorrebbero Dorval andare via da Bari: "Sono molto contento di lui. Viene dalla D, si è immediatamente integrato nel nostro contesto squadra. È brevilineo, molto veloce, copre bene il campo. Ha buone attitudini offensive, con una buona qualità. È pronto per giocare, ma nel suo ruolo è più difficile trovare spazio. L'abbiamo valutato prima di prenderlo e anche in ritiro. Lui ha piena considerazione nella mia testa".
Un passaggio su Folorunsho e Antenucci: "Michael ha ancora un universo davanti. Lo devo scoprire io e lo deve scoprire anche lui. Per la forza fisica che ha può fare tantissimi ruoli, è determinante in zona gol. Deve migliorare la fase di non possesso, ma ci stiamo lavorando. Antenucci dai dati a disposizione è un giocatore che sta bene. Non salta un minuto in allenamento, riesce ad esprimere valori di picchi di velocità e distanza percorsa durante una partita come se fosse un ventitreenne. Ci sono dei momenti dove gli attaccanti possono sembrare meno lucidi, ma col Palermo più andava avanti la gara più lui cresceva".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..."
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Mignani: "I complimenti fanno piacere, ma contano i punti. Perugia? Durissima. Zuzek è a disposizione, D'Errico..."
» Paponi: "Taranto, non vedo l'ora: i tifosi fanno la differenza. Un piacere giocare con Antenucci, le panchine..."
» Mignani: "La Spal una certezza per la B. Zuzek sta crescendo, Mazzotta sta bene e può giocare"
» 16/02/16 - Bari-Latina, contano solo i tre punti. Micai titolare
» Mignani: "Brescia simile a noi, incuriosito dalla sfida con Clotet. Terzino destro? Uno tra Zuzek, Bosisio e Dorval"

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: