..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
Condividi
 

 Simeri: "In campo sono un killer. L'esultanza uno sfogo personale. Il mio ruolo? Meglio un compagno vicino. La Turris..."

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bari Grande Amore



Messaggi : 2332
Data d'iscrizione : 08.08.15
Età : 32
Località : Firenze

Simeri: "In campo sono un killer. L'esultanza uno sfogo personale. Il mio ruolo? Meglio un compagno vicino. La Turris..." Empty
MessaggioTitolo: Simeri: "In campo sono un killer. L'esultanza uno sfogo personale. Il mio ruolo? Meglio un compagno vicino. La Turris..."   Simeri: "In campo sono un killer. L'esultanza uno sfogo personale. Il mio ruolo? Meglio un compagno vicino. La Turris..." EmptyLun Gen 28, 2019 11:11 am

Simeri: "In campo sono un killer. L'esultanza uno sfogo personale. Il mio ruolo? Meglio un compagno vicino. La Turris..." 87af64c569ee0c7c4199245245a1f3c6-05486-3771086be7f38431681f25e85446eb51

Autore ieri di un gol, Simone Simeri ha parlato questa mattina a RadioBari: "Abbiamo fatto una grande partita. L'esultanza? C'era uno sfogo di rabbia su me stesso. Sto cercando il gol da tempo, non mi risparmio mai. Ho due personalità: in campo sono un killer, fuori fossi così non saprei cosa avrei combinato. Il mio ruolo? Mi è stato chiesto parecchie volte, ci tengo a rispondere. Mi facilita di più il lavoro avere un compagno a fianco, invece che stare solo davanti. Prima punta o seconda non importa, mi piace avere un compagno vicino".

Simeri parla degli ostacoli incontrati in trasferta... "Giocare su dei campi diversi, su sintetici di non ultima generazione che sembrano asfalto, non è facile. Ci aspettano tutti, ed è giusto che sia così. I campi sono piccoli, giocare la palla può comportare imbarcate".

La gara contro la Turris... "Possiamo considerarlo un match-point, ma non sarà decisiva. E' comunque una partita che ci potrà spianare la strada nel modo migliore se non perderemo. Ovviamente andremo lì per vincere, non ci accontentiamo. L'adrenalina vien da sé. Non riesci a stare calmo, son partite che ti portano rabbia e ossessione, non contro gli avversari. Posso dire che è un'ottima squadra, li conosco quasi tutti".

Sulla sua stagione, Simeri fa autocritica, spiegando però il suo pensiero... "Ovviamente mi aspettavo qualcosa in più in zona gol. Il mio obiettivo è però far star bene la squadra, farla giocare bene. Se ieri avessimo vinto 4-0 senza il mio gol, era uguale. Non mi rammarico, l'importante è vincere il campionato. La maglia del Bari? Il sogno di tutti. Ho avuto la chiamata dal direttore e non ho esitato ad accettare anche se avevo proposte da C e B. Appena ho sentito Bari ho accettato. L'obiettivo mio è di trasformare i mugugni in applausi".

"I tifosi meritano categorie superiori. Si sente anche da come parlano, da come ti guardano. Sono davvero contento", rimarca Simeri.

Nel corso dell'intervento telefonico di oggi a RadioBari, Simeri ha parlato dei compagni e dei suoi obiettivi: "Brienza è il nostro geometra, detta i tempi e ti fa giocare bene: con lui al fianco diventa più facile, ti mette in porta come nell'occasione del gol di Neglia. Vede cose che tu non vedi. Liguori? E' uno dei più forti che abbiamo in rosa, noi lo sapevamo già. Ha dimostrato che può darci una mano e che può continuare a stare con noi. Il mio obiettivo di gol? Quindici, e vincere il campionato".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Simeri: "In campo sono un killer. L'esultanza uno sfogo personale. Il mio ruolo? Meglio un compagno vicino. La Turris..."
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: