Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  Ultime immaginiUltime immagini  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Sibilli: "Credo ancora alla Serie A. Da piccolo mi chiamavano Beckham. Il gol più bello? Contro il Lecce"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
DallaChiesaAllaCantina

DallaChiesaAllaCantina


Messaggi : 880
Data d'iscrizione : 25.03.15

Sibilli: "Credo ancora alla Serie A. Da piccolo mi chiamavano Beckham. Il gol più bello? Contro il Lecce" Empty
MessaggioTitolo: Sibilli: "Credo ancora alla Serie A. Da piccolo mi chiamavano Beckham. Il gol più bello? Contro il Lecce"   Sibilli: "Credo ancora alla Serie A. Da piccolo mi chiamavano Beckham. Il gol più bello? Contro il Lecce" EmptyGio Gen 18, 2024 3:47 pm


L'attaccante del Bari Giuseppe Sibilli è intervenuto ai microfoni di DAZN durante la trasmissione DAZN Talks. Nel corso dell'intervista, il numero 20 biancorosso ha toccato vari argomenti, parlando della squadra e delle sue passioni personali.

Sull'inizio del 2024: "Con la Ternana abbiamo fatto una buona partita, sono molto contento di come abbiamo iniziato questo 2024. Non siamo contenti del girone d'andata, ma il piglio iniziale di questo nuovo anno è stato quello giusto, dobbiamo continuare così".

Gol ed esultanze: "Faccio solo gol belli? Sono caratteristiche personali. Il gol all'andata contro l'Ascoli è uno dei più belli che io abbia mai fatto, il mio preferito da quando sono a Bari. In quei momenti non pensi molto, ti viene tutto naturale. Il mio gol preferito in assoluto? Pisa-Lecce 1-0. Esultanza con la cresta del galletto? Non posso mai dire di no, ci penserò. Spesso faccio un gesto dedicato alla mia fidanzata. A volte rivedo i miei gol, anche per darmi più motivazione".

Sul suo soprannome: "Nel quartiere in cui sono cresciuto mi chiamavano Beckham. Dicevano ci fosse una somiglianza quand'ero bambino, mi sa che l'ho persa per strada però (ride, ndr)".

Sul suo percorso nel calcio: "Mio padre era calciatore e mi ha trasmesso la passione, ho giocato tanto per strada. La prima esperienza l'ho fatta con lui in squadra in Eccellenza, sono cresciuto tanto in quell'anno. Il momento più difficile? L'infortunio al ginocchio quando avevo vent’anni. Ero in Serie D, avevo pensato di smettere. Da lì però è nata la mentalità che ho oggi".

La sua passione extra-campo: "La pesca. Vado anche a Bari, col freddo: mi rilassa. Ho provato a portare qualche compagno: Frabotta, Koutsoupias e Benali, ma a loro non piace come piace a me".

Sullo spogliatoio e sulla stagione del Bari: "Ho trovato un bellissimo gruppo, spogliatoio molto caldo. Avevo già un rapporto stretto con Benali. Con gli altri napoletani facciamo tanti scherzi. Vittime preferite? Achik e Dorval, ma stanno al gioco. Cambio allenatore? Per me i risultati non erano colpa di Mignani. Con Marino forse è cambiato qualcosa nella nostra testa, nell'aria si sentiva il peso della finale persa dei playoff. Alla Serie A ci credo ancora, sono venuto qua per questo motivo. I playoff sono una lotteria, bisogna crederci".


https://www.tuttobari.com/in-primo-piano/sibilli-credo-ancora-alla-serie-a-da-piccolo-mi-chiamavano-beckham-il-gol-piu-bello-contro-il-lecce-118032
Torna in alto Andare in basso
 
Sibilli: "Credo ancora alla Serie A. Da piccolo mi chiamavano Beckham. Il gol più bello? Contro il Lecce"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» GdS - Protti racconta: "Dopo il Bari potevo andare all'Inter. Contro la Cremonese il mio gol più bello"
» Piccolo Bari, sabato di disfatta. Disastro tattico contro l’Empoli: ora basta esperimenti
» GdM - Combine Bari-Lecce, condanne confermate. 400 euro ai tifosi. Ora azione contro Masiello
» Bari, ecco il piccolo Nenè: aggregato alla Primavera
» Di Cesare: “La Serie A sarebbe un sogno. Cheddira? Non credo vada via”

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: