Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  Ultime immaginiUltime immagini  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 All’improvviso Achik: la fame del marocchino l’ultima intuizione di Marino

Andare in basso 
AutoreMessaggio
DallaChiesaAllaCantina

DallaChiesaAllaCantina


Messaggi : 783
Data d'iscrizione : 25.03.15

All’improvviso Achik: la fame del marocchino l’ultima intuizione di Marino Empty
MessaggioTitolo: All’improvviso Achik: la fame del marocchino l’ultima intuizione di Marino   All’improvviso Achik: la fame del marocchino l’ultima intuizione di Marino EmptyLun Nov 13, 2023 9:50 am


Trenta secondi, questo il tempo impiegato da Ismail Achik dall'ingresso in campo per mettere a referto la sua prima rete in biancorosso, fondamentale poi ai fini del 3-3 finale contro la FeralpiSalò. Emozioni forti per il giocatore marocchino che timbra per la prima volta il cartellino in cadetteria dopo il recente passato all’Audace Cerignola in Serie C condito da 23 reti in 111 partite.

Acquistato in estate dal club ofantino per 300 mila euro, l’approdo di Achik nel capoluogo pugliese ha rappresentato uno dei pochi veri e propri investimenti del club del patron De Laurentiis. Il ds Ciro Polito ha inteso puntarci con decisione nel finale di mercato portandolo a Bari grazie all’intesa creatasi con il direttore sportivo del Cerignola Elio Di Toro. Nonostante lo scorso minutaggio, il marocchino in quel di Piacenza è risultato decisivo e non poco contro la FeralpiSalò evitando al Bari una caduta fragorosa che per quanto non avvenuta, alla luce del pari maturato, lascia parecchi strascichi con numerosi passi indietro rispetto alle prime tre partite con Marino in panchina.

Il tecnico siciliano, pochi giorni fa, ne aveva parlato descrivendo un giocatore in crescita che sarebbe tornato ben preso utile. Manco a dirlo, l’ex Cerignola ha subito confermato le parole del proprio allenatore, dedicando la rete realizzata alla propria famiglia. Così, neanche il tempo di ambientarsi e prendere dimestichezza con il campo che Achik con un destro sotto la traversa riportava il Bari in partita, subito attorniato dai suoi compagni di squadra ed in particolare da Maita, primo a corrergli incontro e autore del passaggio, poi sporcato dalla difesa avversaria, che gli ha permesso di iscriversi al registro dei marcatori. Caso o non caso, il marocchino ha scelto come numero di maglia al suo arrivo in terra pugliese l'11, lo stesso di un altro suo connazionale lo scorso anno in biancorosso, Walid Cheddira. L’auspicio è che lui possa ripercorrere le sue stesse orme: Marino, nel suo 3-5-2, lo vede sempre più come alterego di Dorval ma in caso di futuri cambiamenti, non è da escludere un suo impiego come esterno d’attacco quale sua posizione naturale. Bari scopre un piccolo grande talento, allo staff biancorosso il compito di guidarlo nella sua crescita: insomma, per Achik “buona la prima”.

https://www.tuttobari.com/in-primo-piano/all-improvviso-achik-la-fame-del-marocchino-l-ultima-intuizione-di-marino-116485
Torna in alto Andare in basso
 
All’improvviso Achik: la fame del marocchino l’ultima intuizione di Marino
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Achik sull’attenti. Il 4-3-3 del mister un alleato per il marocchino
» GdS - Futuro Brienza, all'improvviso uno spiraglio
» Rep - All'improvviso sono riemersi i vecchi fantasmi
» Futuro Cheddira, il Bari apre al prestito con riscatto. Il marocchino ora può andare in A
» Romairone: "Sarà un mercato di rifinitura. Simeri? Ha iniziato in ritardo. Marfella il nostro futuro. Andreoni? Un paradosso. Ciofani, che intuizione! Candellone fa un lavoro disumano"

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: