Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  Ultime immaginiUltime immagini  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Pucino: "Pensiamo alla squadra e non all'io, possiamo giocarcela con tutti. Il rosso a Cagliari? Ecco cosa ho detto"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL


Messaggi : 22454
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 41
Località : Villabate (PA)

Pucino: "Pensiamo alla squadra e non all'io, possiamo giocarcela con tutti. Il rosso a Cagliari? Ecco cosa ho detto" Empty
MessaggioTitolo: Pucino: "Pensiamo alla squadra e non all'io, possiamo giocarcela con tutti. Il rosso a Cagliari? Ecco cosa ho detto"   Pucino: "Pensiamo alla squadra e non all'io, possiamo giocarcela con tutti. Il rosso a Cagliari? Ecco cosa ho detto" EmptyMar Ott 11, 2022 2:19 pm

Pucino: "Pensiamo alla squadra e non all'io, possiamo giocarcela con tutti. Il rosso a Cagliari? Ecco cosa ho detto" Bdbdde6e9f4235bb9480e4261c61ca3b-13526-oooz0000

Il terzino del Bari Raffaele Pucino, fra i protagonisti di questo ottimo avvio di stagione, è intervenuto in conferenza stampa parlando di quanto fatto fino ad ora dal gruppo biancorosso: "Il segreto dietro i grandi traguardi è il lavoro costante, lo scorso anno abbiamo iniziato un percorso che non era facile ma che doveva essere vincente. In C ci siamo riusciti, ora ci troviamo ad affrontare un campionato con un altro obiettivo, ma bisogna sempre lavorare e restare umili. Negli ultimi anni sono stato abituato a segnare un paio di reti, ma l'importante è che le cose vadano così, in questo momento dobbiamo pensare poco all'io e molto alla squadra".

Sugli obiettivi stagionali: "In queste otto partite il Bari ha dimostrato di potersela giocare con tutti, dobbiamo continuare a ragionare partita dopo partita senza guardare troppo in là. I risultati portano consapevolezza, vincere ti aiuta a lavorare con il sorriso durante la settimana, serve continuare così perché il lavoro che stiamo svolgendo è sotto gli occhi di tutti. Una squadra che contro chiunque mantiene il suo atteggiamento è una formazione pronta. La Serie B è un campionato in cui non devi dare nulla per scontato, la continuità è fondamentale, stiamo dimostrando di avere grandi qualità".

Sabato prossimo Pucino affronterà l'Ascoli, squadra in cui ha giocato nel recente passato: "In bianconero ho passato due anni intensi, perché eravamo partiti con un obiettivo e poi ci siamo trovati a lottare per altro, nell'ultima stagione abbiamo fatto qualcosa di miracoloso. La piazza vive di calcio, sono stato felice di averci giocato".

Il terzino è tornato sull'espulsione di Cagliari: "Io sono sincero, quando sbaglio ho il pregio di chiedere scusa. Ma da quando gioco non ho mai visto una cosa del genere, all'arbitro ho detto 'che c***o fischi', spesso i direttori di gara non espellono per questo. Mi servirà d'insegnamento per le prossime volte".

Pucino ha anche lodato il lavoro del preparatore atletico D'Urbano: "Il professore è una persona che pretende impegno, quando c'è un allenamento più leggero ci sprona a dare sempre il massimo. Innegabilmente in questo momento le squadre fanno fatica a reggere il confronto fisico con noi, che seguiamo il suo lavoro e lo facciamo a tutta. Rispetto all'anno scorso anche io sto molto meglio fisicamente, anche perché allora non avevo fatto la preparazione".

Nel corso di una conferenza stampa tenuta quest'oggi allo stadio San Nicola, il terzino del Bari Raffaele Pucino si è soffermato sul rapporto con Mehdi Dorval e sugli equilibri interni alla rosa: "Uno dei punti di forza della squadra è il gruppo, è giusto che fra noi ci sia concorrenza ma questa deve essere sana, con rispetto fra noi e per le scelte dell'allenatore. Non pensiamo a noi stessi ma al bene del Bari, questo è un grande punto di forza della squadra. Sono anni che non mi aspetto nulla, credo che le cose bisogna meritarsele, essere schierato dall'inizio dopo che Dorval aveva fatto bene è un motivo di stima. Per caratteristiche Ricci è più offensivo di me ed è giusto che si sblinaci un po' lui, dobbiamo avere un equilibrio".

Pucino ha parlato del rapporto con il ds Ciro Polito: "Il direttore è una persona molto diretta, ha un rapporto importante con tutti i giocatori che tratta come figli, si butterebbe nel fuoco per ciascuno di noi. Mi ha dimostrato tanto, non con le parole ma con i fatti. C'è sempre stato, senza fare sconti. Gli sarò sempre grato".

Sul possibile rinnovo: "Sono in scadenza di contratto ma non ho mai avanzato richieste, ci sono persone che riconoscono l'impegno che ciascuno mette durante la settimana. Come ho sempre fatto penso al lavoro che devo svolgere, ad Ascoli sono rimasto in scadenza sapendo che non avrei rinnovato, rinunciando a soldi e contratti lunghi da altre squadre. Mi piacerebbe restare, in questa categoria è difficile trovare qualcosa più in alto del Bari".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Pucino: "Pensiamo alla squadra e non all'io, possiamo giocarcela con tutti. Il rosso a Cagliari? Ecco cosa ho detto"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La grande svolta: la riforma sul tavolo! Tutti i dettagli, dalla serie A alla serie D. Ecco cosa ci aspetta
» Dg Turris: ''Possiamo giocarcela con tutti. Bari? Bisognerà vedere se manterrà questi ritmi...''
» Pedullà: Ninkovic ha già detto sì al Bari. Ecco cosa manca
» 17/12/15 - Valiani: "Vogliamo fare una grande partita" / Valiani pronto: "A Cagliari per giocarcela alla pari. La vittoria..."
» Guidi: "Bari ottima squadra costruita per la B. Ecco cosa voglio dai miei ragazzi per batterlo"

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: