Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Valiani a TuttoBari: "Mignani un amico, Di Cesare ha le motivazioni giuste. Vedo un Bari da playoff"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bari Grande Amore




Messaggi : 4232
Data d'iscrizione : 08.08.15
Età : 35
Località : Firenze

Valiani a TuttoBari: "Mignani un amico, Di Cesare ha le motivazioni giuste. Vedo un Bari da playoff" Empty
MessaggioTitolo: Valiani a TuttoBari: "Mignani un amico, Di Cesare ha le motivazioni giuste. Vedo un Bari da playoff"   Valiani a TuttoBari: "Mignani un amico, Di Cesare ha le motivazioni giuste. Vedo un Bari da playoff" EmptyMer Set 14, 2022 11:13 pm

Valiani a TuttoBari: "Mignani un amico, Di Cesare ha le motivazioni giuste. Vedo un Bari da playoff" C8e8d92754acb0fc67aa3f0b8ef30a98-89154-836o134o1509o808z0cd7


È il Bari l’unica squadra senza macchie della Serie B. L’avvio scintillante di Cheddira e compagni ha portato in dote una squadra ancora imbattuta dopo cinque turni e con tante buone indicazioni per il proseguo del campionato. Ne abbiamo parlato con Ciccio Valiani, svincolato dopo tre anni alla sua Pistoiese, a Bari dal 2015 al 2017.

Buon pomeriggio Valiani. Questo buon avvio del Bari ha sorpreso anche lei?

“In realtà un po’ me lo aspettavo, ma siamo ancora agli inizi. Con venti squadre di questo livello è veramente lunga. Mi lega una stima e un’amicizia nei confronti di Michele Mignani, del suo staff e di Ciro Polito che mi rassicurava. Fin qui si è fatto un buon lavoro, conservando parte dell’organico dello scorso anno e migliorandolo. Non posso quindi che avere fiducia in questo Bari”.

Un anno fa ai nostri microfoni avevano garantito sulla scelta Mignani. A distanza di un anno quali sono stati i suoi maggiori meriti?

“Secondo me vanno ricercati nell’equilibrio che Michele vuole portare in ogni piazza dove va. Lui non ha mai fatto drammi dopo una sconfitta, come grandi proclami dopo una vittoria. È una delle doti che gli riconosco e che specialmente nelle piazze calde come Bari bisogna avere. Lo scorso anno ci sono stati momenti meno facili e lui è riuscito a portare la nave in porto con più giornate d’anticipo. Quest’anno non ha addosso il peso di vincere come poteva essere l’anno passato, ma la sua serenità potrà portarlo a fare un campionato incredibile”.
Di Cesare a 39 anni è ancora in campo.

“Faccio una battuta. Si è risparmiato fino a 40 anni e ora sta iniziando a tirar fuori qualcosa (ride, n.d.r.). Io con lui ho un bellissimo rapporto, ogni tanto ci messaggiamo e ci confrontiamo. È un giocatore che per me avrebbe potuto fare molta più Serie A nella sua carriera. Nella testa ha le motivazioni giuste, non sente di aver concluso il proprio percorso e questo si ripercuote sulla voglia di allenarsi e stare in campo. Ha la fiducia dell’ambiente addosso e della società. Questo ti fa trovare le energie anche se non ce l’hai”.

Ritiene che il Bari abbia il giusto mix di giovani ed esperti?

“In questo momento salta all’occhio lo strapotere di Cheddira, ma il Bari ha in rosa questi 'vecchietti' come Valerio, Antenucci, Terranova che riescono a dare sempre il massimo e aiutare i più giovani. Per questo penso di sì, dall’esterno quello che mi arriva è questo. A centrocampo serviva la forza di Folorunsho, soprattutto in mezzo al campo in un campionato fisico come questo”.

Per cosa potrà lottare il Bari?

“Secondo me il Bari ha tutte le componenti per giocarsi una posizione in chiave playoff. Ancora siamo alla quinta giornata, ma si vede che è una squadra che può fare bene. Se la piazza riesce a superare i momenti difficili che arriveranno, il Bari potrà giocarsela per stare là davanti. Ora Michele mi chiamerà per redarguirmi perché ho alzato l’asticella, ma le capacità per stare lì su ci sono tutte (ride, n.d.r)”.

Sabato il Bari è atteso da un test molto importante in Sardegna. La sfida dell'Unipol Domus Arena mette di fronte ai biancorossi la corazzata Cagliari, reduce da due vittorie consecutive. Le due squadre non si incontrano da sei anni, con i rossoblù che hanno vinto gli ultimi due confronti con i galletti nel lontano 2016.
In entrambi i match era presente Ciccio Valiani, che nel corso dell'intervista rilasciata a TuttoBari.com si è proiettato sulla sfida del weekend: "Sarebbe molto importante uscire con un risultato positivo. L’ultima volta facemmo zero punti tra andata e ritorno contro i sardi e questo già dà tante motivazioni. Il Cagliari ha una solidità societaria radicata negli anni con l’avvento di Giulini. È una squadra da tenere d’occhio e non sarà facile giocarci contro. Servirà una partita pragmatica, più che bollicine e champagne. Questo modo di giocare ti porta a lottare fino in fondo per qualcosa di importante. Bisogna evitare di andare lì per non prenderle, ma abbiamo visto come il Bari in trasferta possa sempre dire la sua".


tuttobari
Torna in alto Andare in basso
 
Valiani a TuttoBari: "Mignani un amico, Di Cesare ha le motivazioni giuste. Vedo un Bari da playoff"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ternana, Vitiello: "Bari grande squadra, abbiamo le motivazioni giuste"
» Legrottaglie a TuttoBari: "Bari piazza da Champions. Non vedo favorite ai playoff. Rinvio? Non capisco..."
» Ag. Cheddira a TuttoBari: "Walid sta ripagando la fiducia. Mignani bravo a toccare le corde giuste"
» Di Cesare: "Stiamo facendo bene, ma dobbiamo ancora migliorare. Bari ti dà motivazioni enormi"
» Valiani a TuttoBari: "Equilibrio il concetto preferito di Mignani. Ha le sue idee ma sa mettere a proprio agio i calciatori"

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: