..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Vivarini: "Ho avuto le risposte che volevo. Troppi pareggi? Dispiace, ma i ragazzi danno tutto in campo"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 39
Località : Villabate (PA)

Vivarini: "Ho avuto le risposte che volevo. Troppi pareggi? Dispiace, ma i ragazzi danno tutto in campo" Empty
MessaggioTitolo: Vivarini: "Ho avuto le risposte che volevo. Troppi pareggi? Dispiace, ma i ragazzi danno tutto in campo"   Vivarini: "Ho avuto le risposte che volevo. Troppi pareggi? Dispiace, ma i ragazzi danno tutto in campo" EmptyDom Mar 01, 2020 8:15 pm

Vivarini: "Ho avuto le risposte che volevo. Troppi pareggi? Dispiace, ma i ragazzi danno tutto in campo" 6451e1cbebdc991e50d7f23b71ad4f56-69694-c4b2750909c70fbbc2e2d4baa486b4cf

Centesima vittoria da allenatore per mister Vivarini in Serie C. Così il tecnico dei galletti ha parlato ai microfoni di RadioBari della partita: "Contento per il mio traguardo, ma soprattutto per il Bari. Era indispensabile vincere. Noi dobbiamo essere bravi a migliorare alcune cose. Avevo chiesto un po' più di gioco sporco e la squadra ha risposto bene. Sulle seconde palle siamo stati presenti facendo una buona partita. Questo ci fa sperare per il futuro".

Un giudizio sull'atteggiamento dei suoi: "Abbiamo qualche pareggio di troppo, fattore dovuto all'essere troppo morbidi e poco cinici. Stiamo facendo però un buon campionato. Siamo bravi tecnicamente e tatticamente, e lo sanno tutti. Ma non siamo in Serie A o in B, qui le squadre ti aggrediscono e si fa un gioco sporco. Noi lo dobbiamo capire. Oggi sotto l'aspetto individuale eravamo molto stanchi per le tre partite in una settimana. Atleticamente stiamo bene e si è visto. Scavone e Maita hanno fatto una buona partita".

Sulla partita della Reggina che ha perso con il Monopoli: "Io non guardo le altre partite. In questo momento la classifica guardare perché dobbiamo blindare il secondo posto vincendo più partite possibili. Poi si vedrà quello che può succedere. Ripeto mi dispiace per qualche pareggio di troppo che abbiamo fatto, ma l'importante è che i ragazzi danno tutto in campo".

Intervenuto in conferenza stampa al termine della partita con l'Avellino, il tecnico del Bari Vincenzo Vivarini ha detto la sua sull'incontro: "La squadra è forte, lo sanno tutti, probabilmente sta anche bene in campo. Però c'è una cosa che mi rende orgoglioso: in certi momenti è importante giocare sporco, con umiltà. Loro probabilmente erano più scarsi di noi, ma giocavano con umiltà e lottavano su ogni pallone, in C serve anche questo. Anche i giocatori mi chiedono il perché non arrivino sempre vittorie con margine ampio, ma talvolta serve anche soffrire".

Il tecnico continua parlando dello schema che ha portato al raddoppio: "Capuano è un artista sui calci piazzati, quindi far gol a lui è una soddisfazione più grande. Sono arrabbiato, però, perché noi abbiamo perso troppi punti subendo da palle inattive: dobbiamo alzare molto l'attenzione".

Spazio ad un commento sulla continuità in casa: "Dobbiamo restare concentrati e fare il massimo per blindare il secondo posto senza pensare ad altro, portando queste prestazioni anche fuori".

Sul rendimento dei subentrati: "Tutti devono dare il massimo, poi è chiaro che io devo garantire spazio a chi gioca meglio e meno a chi rende un po' al di sotto degli altri".

Vivarini parla del distacco dalla Reggina: "Pensarci è inutile, tanto noi siamo chiamati a vincerle tutte. Guardiamo a noi, poi vedremo".

Chiusura sul rientro in campo di Hamlili: "Oggi aveva ancora un po' di paura, ma qualche pallone l'ha giocato bene. Deve riacquisire fiducia, per questo era importante tenerlo in campo".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Vivarini: "Ho avuto le risposte che volevo. Troppi pareggi? Dispiace, ma i ragazzi danno tutto in campo"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: