Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  Ultime immaginiUltime immagini  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL


Messaggi : 23595
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 42
Località : Villabate (PA)

Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"  Empty
MessaggioTitolo: Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"    Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"  EmptyGio Feb 09, 2023 3:35 pm

Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"  9958db33e4fdf0231d473432eec1dc8b-31799-oooz0000

Il direttore sportivo del Bari Ciro Polito, intervenuto quest'oggi in conferenza stampa, si è soffermato sul mercato appena concluso: "La differenza non la fa quanto spendi, in Serie B siamo arrivati ad un punto di non ritorno, dove il livello dei calciatori è equilibrato ma le spese sono ingenti. Noi abbiamo dimostrato di poter competere, contando che la società aveva investito tanto per uscire dalla C".

Polito ha proseguito: "Gennaio è un mercato di opportunità, dove investe soprattutto chi è in difficoltà, a noi interessa la qualità dei giocatori e non i nomi. Dovevamo fare una mezzala per fare numero, poi Ceter si è infortunato e mi sono cautelato con Esposito. Abbiamo preso due giocatori duttili che qualche campionato l'hanno vinto, ed anche qualche calciatore dalla C che può venire fuori, poi vediamo dove arriveremo".

Ancora sulle strategie dell'ultima sessione: "Io sono stato a lungo su Valoti, poi lui ha fatto la scelta di restare in A e lo rispetto. Se mi muovevo su Benali prima, forse non riuscivo a prenderlo, ho fatto un lavoro certosino per cercare di portare a casa il massimo. Cheddira ce lo richiedevano tutti ed è rimasto, poi è importante mantenere gli equilibri".

Il direttore sportivo è tornato sulle trattative delle ultime ore di mercato: "Un giocatore che io avevo chiuso è Mastinu, ma per scelta sua non ha voluto spostarsi all'ultimo preferendo continuare con il Pisa. Dovevo prendere un giovane ed ho preferito un calciatore di nostra proprietà, ho preferito anticipare l'arrivo di Morachioli, che potevo prendere a zero dal primo febbraio, per farlo ambientare con la categoria".

Su Galano: "Lui era in partenza per garantirgli più spazio, ma non si è concretizzato niente. Però lui non è fuori lista".

In una conferenza stampa tenuta quest'oggi allo stadio San Nicola, il direttore sportivo del Bari Ciro Polito ha parlato della rosa biancorossa fuoriuscita dal mercato: "Il Bari ha un giusto mix di giocatori giovani ed esperti, ed ha le basi per costruire una rosa nel futuro. Ci sono tanti giocatori forti su cui dobbiamo credere, poi parlerà il tempo".

Polito ha proseguito: "Quello che la squadra sta facendo è sotto gli occhi di tutti, a Mignani posso recriminare poco perché la squadra gioca ed il materiale c'è, altrimenti non eravamo lì sopra. Bisogna cercare di migliorare partita per partita, ma non dimentichiamoci da dove veniamo, cercando di non mettere apprensione. Io sono ambizioso, non gioco mai per perdere. Piuttosto che fare proclami e parlare di Serie A preferisco lasciar parlare i fatti, e fino ad ora qualche fatto l'abbiamo realizzato. Ognuno di noi ha l'ambizione di arrivare molto in alto e proviamo a dimostrarlo sul campo, dove arriveremo Dio lo sa".

Su Cheddira: "Walid è un giocatore che ha un contratto con noi ed ha espresso una fortissima volontà di proseguire con il Bari, poi più avanti vedremo. In estate può succedere di tutto, lui ha giocato anche un Mondiale ed è normale che abbia l'ambizione di crescere e giocare in Serie A. Non penso a ciò che potrà accadere, quando arriveremo in fondo tireremo una linea. Se verranno venduti reinvestiremo per rendere la squadra sempre più forte".

Polito ha parlato dell'affare Salcedo-Esposito con l'Inter: "Da Salcedo mi aspettavo di più, lui mi ha chiesto di andare a giocare di più. Io ho preso un altro giovane forte. Esposito ha avuto etichette per qualche errore, prima di acquistarlo l'ho fatto venire qui e ci ho parlato e ho chiarito che non avevo spazio per teste calde. Gli ho parlato in maniera diretta ed ho deciso di prenderlo, perché può dare qualcosa a questo Bari".

Il direttore sportivo del Bari Ciro Polito, intervenuto in conferenza stampa, è tornato sulla vicenda relativa al possibile acquisto di Portanova: "Io sono una persona che nella vita non giudica, penso che nella vita bisogna dare opportunità a persone che sono cittadini liberi per la legge. Ci fossero accuse definitive avrei chiaramente agito diversamente, lui è un giocatore forte che avrebbe fatto al caso del Bari. Poi è stata sollevata una criticità che io ho ascoltato e rispetto, perché ciò che faccio non è mai per me stesso. Il ragazzo è giovane, se ha sbagliato pagherà".

Polito ha proseguito: "Il pensiero della gente è sempre da rispettare, siamo in un mondo democratico. Secondo me sul tema non bisogna tornarci sopra".

Il direttore sportivo del Bari Ciro Polito, intervenuto quest'oggi in conferenza stampa, ha parlato del rinnovo di Valerio Di Cesare: "Lui è l'incarnazione del Bari, è giusto che chiuda qui la carriera e si è meritato il rinnovo sul campo. Il senso di appartenenza che ha è altissimo, sta giocando a condizioni economiche vantaggiose, senza far mai prevalere i soldi. Magari chissà, potrà chiudere in un'altra categoria".

Su Folorunsho: "Lui è un giocatore che ho voluto fortemente e credevo potesse essere un'arma in più, fino ad oggi si è rivelato tale. Vedremo in futuro, magari potrà essere acquistato, intanto ce lo teniamo stretto".

Il direttore sportivo ha parlato anche della cessione di Terranova: "Lui ha dato tanto, non potevo non accontentarlo. L'ho sostituito con un calciatore come Matino, che volevo portare ad Ascoli già due anni fa, secondo me ha i valori giusti per la categoria".

Su Scheidler: "Non si è espresso al massimo ma non ha giocato tantissimo perché davanti ha tanta concorrenza ed un centravanti devastante, quando è stato titolare ha fatto gol e assist. Io sono molto fiducioso, può venir fuori. In Serie B era un investimento giusto, il tempo darà risposte".

Polito ha parlato anche dell'affare Sarri: "Volevo dare spazio a Polverino, una volta trovata una sistemazione ho inserito questo ragazzo, che seguivo da diverso tempo"

Su Marras e il Cosenza: "Sappiamo che è un giocatore come bravo, spero che i nostri giocatori lo tengano a bada. Il percorso in casa è stato altalenante, bisogna alzare sempre l'asticella e la cattiveria"


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Polito: "Gennaio mese di opportunità, quanto spendi non fa la differenza. Parlare di A? Preferisco i fatti"
» 15/04/17 - Moras: "Dette tante cattiverie verso la squadra. Avrei evitato di parlare, ora contano i fatti"
» Polito: "Caprile e Cheddira a Bari fino a giugno. Il mercato di gennaio..."
» Polito: "Siamo partiti fortissimo, non c'è nessuna crisi. Col Pisa voglio vincere. Pronti per gennaio"
» RadioBari - Hamlili: "Obiettivo restare a Bari. L'addio a Gennaio? Non è scattata la scintilla. Polito e Mignani..."

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: