Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  Ultime immaginiUltime immagini  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Mignani: "Reggina molto forte, sfida stimolante ma non decisiva. Inzaghi? Un piacere affrontarlo"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL


Messaggi : 22710
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 41
Località : Villabate (PA)

Mignani: "Reggina molto forte, sfida stimolante ma non decisiva. Inzaghi? Un piacere affrontarlo" Empty
MessaggioTitolo: Mignani: "Reggina molto forte, sfida stimolante ma non decisiva. Inzaghi? Un piacere affrontarlo"   Mignani: "Reggina molto forte, sfida stimolante ma non decisiva. Inzaghi? Un piacere affrontarlo" EmptyVen Dic 16, 2022 2:07 pm

Mignani: "Reggina molto forte, sfida stimolante ma non decisiva. Inzaghi? Un piacere affrontarlo" 8ed2195c11f2470f60ae26ed2d8042f2-55932-oooz0000

Reggina-Bari, una sfida d'alta quota: domani sera al Granillo si affronteranno la seconda e la terza in classifica nel campionato di Serie B, in una partita sentita anche in virtù del gemellaggio fra le due tifoserie. Della formazione calabrese ha parlato in conferenza stampa il tecnico biancorosso Michele Mignani: "La Reggina cercherà di vincere la partita, è una squadra con una mentalità vincente, che non specula sul risultato. Giocare una partita importante è uno stimolo per tutti".

Mignani ha proseguito: "Loro giocano sempre con due attaccanti esterni larghi e aperti, noi dobbiamo porre attenzione perché servirà coprire le corsie laterali, dove hanno giocatori bravi nell'uno contro uno. Loro hanno anche una punta centrale come Menez che svaria molto senza dare punti di riferimento. Attaccano spesso l'aria di rigore con i centrocampisti proponendo calcio: servirà grandissima attenzione in fase di non possesso, ma non dobbiamo rinunciare ad essere propositivi".

Nella conferenza stampa tenuta alla vigilia della partita contro la Reggina, il tecnico biancorosso Michele Mignani è tornato sul recente cambio di modulo, con l'avanzamento di Folorunsho in una posizione più offensiva: "È troppo semplice compiacersi quando una scelta porta ad un risultato, ma non tutto dipende da questo. La squadra è sempre la stessa, è cambiata solamente la posizione di un giocatore nelle ultime due. Questa soluzione in questo momento ha pagato ma non è detto che così vinceremo sempre. È stata un'idea del momento, vedremo se ci sarà la possibilità di riproporla".


Il tecnico ha proseguito: "Non deve essere il risultato a condizionare i nostri giudizi, ma la prestazione. Paradossalmente contro il Frosinone in dieci abbiamo rischiato di meno rispetto a quanto avvenuto con il Modena. So bene che vincere porta entusiasmo, ma in alcune gare vinci facendo degli errori errori ed in altre perdi compiendone la metà".

Sul discorso promozione: "Se bisogna approfittare dell'equilibrio di questa stagione? Farlo passa attraverso le singole partite, noi ora dobbiamo pensare alla Reggina, poi al Genoa. Serve fare al meglio la prossima partita, se non possiamo vincere non dobbiamo perdere. Poi prepareremo la gara successiva, e poi quella dopo ancora. Ora non è possibile pensare alla fine del campionato. L'obiettivo che avevamo, dare fastidio a tutti, mi pare centrato. Però mancano ventuno partite".

Nella conferenza stampa tenuta in vista della partita contro la Reggina, il tecnico biancorosso Michele Mignani ha parlato della convocazione di Caprile, Folorunsho e Salcedo per uno stage a Coverciano con la Nazionale maggiore: "Per noi è una soddisfazione, perché si parla di giocatori che hanno valore, noi gli abbiamo dato fiducia perché credevamo nelle loro possibilità. Poi il merito della convocazione è il loro, è arrivata attraverso l'impegno e le presentazioni. Per me, per la società e i compagni è una grande soddisfazione, noi per questo siamo felici".

Il tecnico ha parlato del rendimento importante di molti acquisti estivi: "Se il Bari li ha presi è perché abbiamo visto in loro delle qualità, il merito va a loro. Molti hanno dovuto buttare giù bocconi amari e si sono fatti trovare pronti quando a disposizione. Il gruppo sta esprimendo buoni valori individuali che alimentano il valore collettivo della squadra".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Mignani: "Reggina molto forte, sfida stimolante ma non decisiva. Inzaghi? Un piacere affrontarlo"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Reggina, Inzaghi: "Bari forte, merita la classifica attuale. Complimenti a Mignani. Formazione? Ho dubbi in avanti"
» Mignani: "A Parma sfida stimolante, spazio a chi ha giocato meno. San Siro? Uno step per volta"
» Mignani: "Botta non sta ancora benissimo. Io sempre esposto alle critiche. Zeman? Stimolante affrontarlo"
» Reggina-Bari: i 23 convocati di Inzaghi
» Mignani: "A Cagliari sfida stimolante, Antenucci il rigorista. Sull'esclusione di Galano e Gigliotti..."

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: