Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

 

 Polito: "Mignani resta! Siamo stati superiori in tutto, da Avellino e Catanzaro solo tante chiacchiere"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL


Messaggi : 21731
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 41
Località : Villabate (PA)

Polito: "Mignani resta! Siamo stati superiori in tutto, da Avellino e Catanzaro solo tante chiacchiere"  Empty
MessaggioTitolo: Polito: "Mignani resta! Siamo stati superiori in tutto, da Avellino e Catanzaro solo tante chiacchiere"    Polito: "Mignani resta! Siamo stati superiori in tutto, da Avellino e Catanzaro solo tante chiacchiere"  EmptyMar Apr 05, 2022 6:41 pm

Polito: "Mignani resta! Siamo stati superiori in tutto, da Avellino e Catanzaro solo tante chiacchiere"  F4e7cc123d2613e2535a5beb1ced5e36-81027-c15a22e8bd3e26e9a77c601c41db49d3

In conferenza stampa Ciro Polito ha ripercorso i momenti della stagione: "Finalmente lo possiamo dire, siamo arrivati all’obiettivo che tutti desideravamo e ci eravamo prefissati, raggiunto con grande merito, forza e valori, sia tecnici che umani. Partendo dal presidente, al tecnico per risorse umane e valori tecnico-tattiche, finendo su una squadra che ha dimostrato di avere valori sopra la media. I meriti vanno a tutti. Anche a quelle persone che non vedete mai, dai magazzinieri ai miei uomini con cui ho condiviso giorni e dolori".

La scelta di arrivare a Bari: "Non volevo lasciare la B perché l’avevo conquistata con merito e sudore. Tornare in serie C, avevo tutto da perdere, la chiamata del Bari ti lascia sempre qualcosa. Anche parlando con mio figlio, parlavo di una Serie C infame. Da quando ho accettato, avevo l’unico pensiero di vincere il campionato".

Il direttore ci ha poi tenuto ad elogiare ufficialmente mister Mignani alla guida del Bari: "E' e sarà il mister del Bari, almeno fino a quando ci sto io. Sarebbe un’apoteosi non confermare il mister. La notizia su Caserta non ha fondamenta e mi ha offeso. Fabio è un mio amico, come Sottil. Mica si allena per amicizia, Mignani nemmeno lo conoscevo e c’era tanta diffidenza all'inizio. Vi posso garantire che mi hanno chiamato per Mignani, se lo metto sul mercato, se lo mangiano. E’ stato impeccabile nella gestione, abbiamo fatto anche un bel calcio. Più che confermarlo non si può. Mi ricordo benissimo l'anno a Siena, dove ha perso il campionato all’ultima giornata. E’ arrivato comunque in finale playoff dove mancavano 8 titolari. Dove ha allenato era sempre stato un valoro aggiunto, poi chi subisce poco è sinonimo di risultati. Aveva incontrato anche il Chievo prima di me. L’ho incontrato alla stagione di Roma e ho pensato fosse l'uomo al caso nostro. Non faccio casting per gli allenatori e mi ha confermato le buone relazioni".

Su Frattali e Polverino: "Non c’è stata nessuna gestione. Ho preso un ragazzo senza nome, mister X. Emanuele Polverino, mi emoziono quando ne parlo. Nemmeno lui ci credeva per dove doveva venire. Ero sicuro che quando sarebbe mancato Frattali, il nostro pilastro, poteva sostituirlo e lo ha fatto in modo egregio, è stato grandioso. Frattali ha fatto qualche errori, ma è titolare indiscusso. Da 3 anni soffre per questa maglia, giusto farlo rientrare".

Una chiosa su come è stata costruita la squadra: "Sembra retorica, ma è stato un percorso molto tortuoso. Il ds non si distingue dal mercato, ma il nostro è stato difficilissimo. Per anni hanno investito tanti soldi e al mio arrivo avevano budget e rosa satura. Ho dovuto reinvetarmi ogni giorno. Alcuni dovevo prenderli subito come Botta e D’Errico, non potevo perderli. Ho subito pensato a spalmare Scavone, Antenucci, Frattali, anche se quest'ultimi erano dei punti fermi. Il primo era sul mercato ma ho preso informazioni su di lui ed erano tutte positive. Ho preferito tenerlo e l’ho reso partecipe di un gruppo che doveva vincere. Il primo bottino che ho potuto investire è partito da lui, tanto da poter arrivare ai due citati. Scavone è stato un valore aggiunto".

Nella lunghissima conferenza stampa Ciro Polito, direttore sportivo del Bari, si è poi proiettato alla prossima stagione: "Ogni torneo ha le sue forze, in Serie B c’è tanto equilibrio. Si investono tanti milioni ma non sono sinonimo di vittoria. Per me possiamo innestarci con giocatori di categoria, abbiamo giocatori che hanno fatto tanti anni di B ma anche di A. Alcuni sono pronti come Maiello. Bisogna cambiare ma l’ossatura non va stravolta, andando a mettere tasselli per un Bari forte. Nella rosa ci sono tanti giocatori che possono fare la B ad alto livello. Mallamo? E' dell’Atalanta. A fine stagione ritornerà alla sua proprietà. L’ho già avuto a Castellamare, se posso lo riprendo domattina, vediamo che ci dice diranno".

Il rapporto con Luigi De Laurentiis: "E' il presidente che tutti sognano, ma non solo per me, anche per la città. La gente si aspetta sempre tanto, la loro paura era rimanere in C. Mi ha contattato dopo la discussione di Ascoli, all'inizio non ho risposto perchè pensavo fosse un giornalista, mi ha mandato un messaggio. L’ho conosciuto al momento delle mie dimissioni, che però non erano state ancora accettate. Ero disponibile al Bari qualora si rompesse con i bianconeri, avevo bisogno di 7-10 giorni, non volevo essere scorretto. Avevo incontrato tanti direttori e ha pensato fossi la persona giusta. Poi io ho scelto Mignani, l'equilibrio è sacro, altrimenti nei momenti di difficoltà il mister sa che il direttore non ti ha scelto e l'effetto può essere molto controproducente".

Le accuse e critiche arrivate nel corso dell'anno dagli avversari: "Sassolini ne avrei talmente tanti che le scarpe non bastano. Faccio riferimento alle due nostre antagoniste, Avellino e Catanzaro. Hanno fatto un secondo posto a pari merito l’anno scorso ed avevano lo stesso organico e tecnico. Hanno avuto la fortuna di programmarlo prima. Noi avevamo l'handicap del mercato, Covid in ritiro ed alla prima eravamo in 15 giocatori con Sabbione in campo che era già stato venduto. E' meglio pensare a casa propria. Non abbiamo mai parlato di altri, ma nemmeno lamentati e soprattutto senza discriminare gli altri. Braglia perde in casa e pensa a noi. Bisogna fare i fatti, le chiacchiere stanno a zero. Bisogna essere giusti ed onesti. Hanno parlato che la differenza tra Bari e Catanzaro è stata di un rigore. Un rigore vale 13 punti? Forse facciamo uno sport diverso. Il Catanzaro ha avuto degli episodi clamorosi a favore come contro Andria e Catania, ma non abbiamo detto niente. Mi dispiace per le parole Pelliccioni ma anche di Foresti che si è permesso di parlare del nostro presidente. Alla fine quello che hai e quello che ti sei meritato".

Tanti complimenti: "Ne ho ricevuti tanti anche durante la stagione. Tra 2 mesi saremo in battaglia e saranno dimenticati. Non mi cullo sui successi. Certe volte sono pesante ma mi tengo pregi e difetti. Ho iniziato a fare il ds il giorno dopo che ho finito di giocare. Carboni mi disse che avevo una dote per questo mestiere. Ho raggiunto grandi successi ma vorrei e voglio arrivare in Serie A come ho fatto da giocatore. Magari fare la stessa carriera se non anche meglio".

I momenti clou della stagione: "Il rigore di Pagani mi ha fatto capire che era il nostro anno. Poi anche lo scontro diretto a Catanzaro. Ora abbiamo 3 partite da giocare ma vogliamo allungare ancora di più il gap e giocheremo la Supercoppa per vincerla".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Polito: "Mignani resta! Siamo stati superiori in tutto, da Avellino e Catanzaro solo tante chiacchiere"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Polito: "Avellino non decisiva. Mignani top. Antenucci non era tranquillo. Sul mercato valuteremo anche in base a Di Cesare"
» 21/06/16 - Tmw - E venne il giorno. Dopo tante chiacchiere, il Bari aspetta certezze
» Polito: “Contratto risolto ma la mia priorità resta l'Ascoli. Attendo una chiamata del patron”
» Bari-Catanzaro: i 23 convocati di Mignani
» CdS - Polito e Mignani, il Bari rilancia: per entrambi pronto un biennale

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: