Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Antenucci: "Ci sono sempre stato. Io tra i top cannonieri del Bari? Un orgoglio. Il mio sfogo, le panchine, Di Cesare..."

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL


Messaggi : 20992
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 40
Località : Villabate (PA)

Antenucci: "Ci sono sempre stato. Io tra i top cannonieri del Bari? Un orgoglio. Il mio sfogo, le panchine, Di Cesare..." Empty
MessaggioTitolo: Antenucci: "Ci sono sempre stato. Io tra i top cannonieri del Bari? Un orgoglio. Il mio sfogo, le panchine, Di Cesare..."   Antenucci: "Ci sono sempre stato. Io tra i top cannonieri del Bari? Un orgoglio. Il mio sfogo, le panchine, Di Cesare..." EmptyMer Nov 24, 2021 1:18 pm

Antenucci: "Ci sono sempre stato. Io tra i top cannonieri del Bari? Un orgoglio. Il mio sfogo, le panchine, Di Cesare..." 3a089e59d3a78daa731fec19fe0a8b5b-61709-bf3bebb424fddc7915f019d54e27688b

E' tornato Antenucci. Il bomber biancorosso, autore di una doppietta contro la Fidelis Andria, ha ritrovato da qualche settimana il feeling col gol. Oggi, proprio l'attaccante, è stato protagonista in conferenza stampa. "E' un buon momento per quanto mi riguarda, e per la squadra. Bisogna continuare così. Io nella top 10 degli attaccanti più prolifici del Bari? Un motivo d'orgoglio. Entri a far parte della storia di un club. Sono venuto a Bari con un obiettivo specifico che ancora non abbiamo raggiunto, e per me conta di più dell'aspetto numerico. Io mi trovo davvero bene qui a Bari".

Cosa è cambiato? Antenucci ha risposto così... "Io ci sono sempre stato. E' normale che i gol possono condizionare il giudizio. Adesso sto giocando con più continuità, è più semplice. Ma ci sono sempre stato. Io ho messo la mia professionalità al servizio della squadra. Non la leggo come un Antenucci ritrovato: è solo una conseguenza dei risultati e delle prestazioni. Ci vuole trasparenza, dirsi le cose come stanno, almeno con me. Ed esser coinvolto. Queste sono le cose importanti per me. E' normale che quando non giochi ci stai male: ma non è che se uno non gioca, abbassa la testa. Con Mignani il rapporto è buonissimo".

Lo sfogo dello scorso anno, le differenze dalla passata stagione, il ruolo di Di Cesare... "Lo sfogo dopo la partita col Catanzaro mi è dispiaciuto, forse ha creato una spaccatura. Ma era in buonafede, vivevamo un momento di difficoltà. Non mi piace deresponsabilizzarmi. Ogni stagione è diversa. Il clima è sereno, ma ogni partita va aggredita ferocemente. La partita con la Vibonese ha dimostrato che tutti possono metterti in difficoltà. Niente cali di concentrazione, bisogna essere pronti. Di Cesare? Si sente tanto la sua assenza. E' un amico, e un simbolo per noi. Tiene a questo progetto, è una presenza che manca, dobbiamo cercare di sopperire vincendo le partite. Io capitano? Lo sono stato già a Terni e Ferrara. E' una responsabilità: devi dare l'esempio, cercare di trascinare i compagni, con parole di sostegno o anche arrabbiandosi. Il calendario? Affrontiamo gara per gara, pensiamo a Latina".

"Paponi? Gli faccio i complimenti, non era facile dopo tante panchine. E' stato davvero molto bravo. E' un calciatore intelligente, già quello fa tantissimo. Rispetto a me è più un attaccante d'area. Io svario, e mi piace mettere anche una palla filtrante. Abbiamo caratteristiche diverse". Così Antenucci, nel corso della conferenza stampa di quest'oggi, su Paponi. La coppia ha funzionato non poco con la Fidelis Andria.

A domanda sui rigori, Antenucci ha risposto... "Li ho quasi sempre battuti. Il rigore se uno lo segna è normalità, se si sbaglia è una fregatura. Io dopo gli errori dello scorso anno, avevo pensato fosse meglio dare spazio ai compagni come Marras. Però, li ho sempre battuti. E quest'anno ci ho voluto riprovare. Pesano gli errori che si fanno, ma i rigori sono così. Non c'è uno studio, non c'è una scienza esatta. Non è una sfida personale: è una sfida per la squadra. Da parte mia c'è la serenità di continuare a batterli. Se vedessi che le cose non vanno bene come l'anno scorso, non avrei problemi a farmi da parte. Ma non per paura".

La gara col Latina... "So che partita è stata (riferimento alla meravigliosa stagione fallimentare, ndr), ma questa è un'altra stagione. Noi vogliamo fare altri tre punti in casa".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Antenucci: "Ci sono sempre stato. Io tra i top cannonieri del Bari? Un orgoglio. Il mio sfogo, le panchine, Di Cesare..."
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: