Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 Turris, Caneo: "Avanti col nostro credo, ma al San Nicola servirà pazienza"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 20798
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 40
Località : Villabate (PA)

Turris, Caneo: "Avanti col nostro credo, ma al San Nicola servirà pazienza"  Empty
MessaggioTitolo: Turris, Caneo: "Avanti col nostro credo, ma al San Nicola servirà pazienza"    Turris, Caneo: "Avanti col nostro credo, ma al San Nicola servirà pazienza"  EmptySab Ott 09, 2021 5:54 pm

Turris, Caneo: "Avanti col nostro credo, ma al San Nicola servirà pazienza"  F08998bca1037a14f2f9ff7e2233db23-56450-1594af6a188cbeb5a28bf8c241ee16b7

Bari-Turris, sarà sfida di altissima classifica. Sarà prima contro seconda. Ma Caneo potrà seguire i suoi ragazzi solo a distanza per la squalifica arrivata in settimana per un’espressione blasfema che il tecnico avrebbe proferito durante il primo tempo della sfida con il Latina: “Dispiace mancare perché è una partita importante – afferma il tecnico corallino-, che ci vede protagonisti in questo primo scorcio di campionato. Da parte mia posso dire che il mio Signore mi perdonerà sicuramente perché non Gli ho detto niente, non l’ho offeso e quindi sicuramente non ce l’ha con me”.

Sulla partita di domani: “Riduttivo dire che la Turris non ha nulla da perdere? Sì, per quello che è stato fatto fino ad ora – sostiene il tecnico-. Pensiamo di poter portare avanti un progetto che ci faccia essere protagonisti, quindi non è vero che domani non abbiamo nulla da perdere. Abbiamo qualcosa da perdere in prospettiva”.

Turris che scenderà al “San Nicola” da seconda della classe e dopo tre vittorie consecutive: “Come si gestisce questo entusiasmo? Si va avanti – commenta il tecnico corallino-, si cerca di creare tutti i presupposti affinché la gente corra in campo in modo spensierato, costruttivo, cosciente di quello che deve fare”.

Contro la miglior difesa, quella del Bari, “si fa gol con pazienza – afferma Caneo-, con il nostro progetto, con l’attaccare con più uomini, spostando la palla da una parte all’altra del campo e poi cercare con i nostri tre attaccanti lo spunto migliore per finalizzare”.

Quali, invece, gli errori da evitare? Caneo ha le idee chiare: “Portare palla, andare sempre e costantemente sull’uno contro uno e soprattutto non muovere palla velocemente”.

I “galletti” guidano la classifica del girone C di Lega Pro con il chiaro intento di conquistare la serie B dopo due anni in cui l’hanno persa ai playoff: “Il Bari è una società forte, costruita su basi importanti e quindi me l’aspettavo che fosse già così in alto – sostiene Caneo-. Non mi aspettavo, invece, il percorso che hanno fatto le altre squadre protagoniste di questo campionato, mi riferisco ad Avellino, Palermo e Catanzaro. Il Bari è una di quelle accreditate per vincere il campionato”.

Nonostante le assenze importanti di Ghislandi (impegnato con la Nazionale Under 20) e Nunziante (non ancora recuperato dopo il colpo ricevuto a Foggia) sulla corsia di destra, il tecnico non cambierà modulo: “Resto convinto che ai calciatori bisogna dare delle certezze, il nostro credo è questo e bisogna andare avanti con quello che sappiamo di fare bene, quindi perché cambiare?”.

Come rimedierà, allora, a queste assenze? Potrebbe rinunciare anche all’impiego di un under? “Ho due-tre soluzioni che adesso tengo per me e che vedremo domani prima della partita – afferma Caneo-. Sicuramente manderemo in campo quella che potenzialmente può essere la formazione migliore, anche perché tutto sommato fino ad ora l’abbiamo sempre fatto (schierare tutti gli under utili ad ottenere il contributo, ndr). Per domani la società mi ha dato scelta di poter pensare diversamente, però io con i giovani ci navigo e quindi non mi faccio problemi”.

L’ultima volta con il Bari, al “Liguori”, i corallini uscirono vittoriosi (3-0) conquistando la matematica salvezza. In panchina, anche quella volta, c’era Caneo che adesso analizza le differenze rispetto alla Turris dello scorso anno: “Siamo cambiati mentalmente e strutturalmente. Abbiamo avuto la possibilità di partire dall’inizio e quindi di mettere basi importanti per portare avanti un campionato che ci dia soddisfazione, tranquillità e che dia solidità alla società che sta investendo molto dal punto di vista umano ed economico”.


tuttoturris.com
Torna in alto Andare in basso
 
Turris, Caneo: "Avanti col nostro credo, ma al San Nicola servirà pazienza"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: