Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

 

 Bari, anche quest'anno si rincorre: era davvero necessario rivoluzionare? Ternana superiore e smacco degli ex

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bari Grande Amore



Messaggi : 3002
Data d'iscrizione : 08.08.15
Età : 33
Località : Firenze

Bari, anche quest'anno si rincorre: era davvero necessario rivoluzionare? Ternana superiore e smacco degli ex Empty
MessaggioTitolo: Bari, anche quest'anno si rincorre: era davvero necessario rivoluzionare? Ternana superiore e smacco degli ex   Bari, anche quest'anno si rincorre: era davvero necessario rivoluzionare? Ternana superiore e smacco degli ex EmptyLun Nov 16, 2020 6:00 pm

Bari, anche quest'anno si rincorre: era davvero necessario rivoluzionare? Ternana superiore e smacco degli ex 1931c12d121b593153f2ef3c073fcf54-66639-c39c66dc330f67ef3867dd8ea20cb41d

Si dice che per emettere i primi giudizi su una squadra o su quelle che possono essere le sue prospettive stagionali bisogni almeno aspettare le prime 10 giornate di campionato. Ed eccoci qui, dunque: i primi exit poll sul Bari ci sono e, a volte, una partita può bastare per riassumere le altre 9 disputate in precedenza. Procedura assolutamente deludente.
Ebbene si. Contro le fere il Bari ha fallito la prova del 9: i biancorossi non sono ancora squadra, la Ternana si. Ed ha anche più qualità. Quelle avvisaglie di incertezze, contrazioni e paure che già erano state intraviste con Catania (solo un tempo), Monopoli e Foggia, hanno trovato ulteriore conferma nello scontro diretto per il primo posto. Dominio netto della gara degli uomini di Lucarelli, padronanza a centrocampo, maggior rapidità di esecuzione. Tutte doti che ai galletti sono parse decisamente sconosciute. Gol di Ciofani a parte, attacco inesistente: nessun tiro in porta degno di tal nome. Dov'è Antenucci? E Simeri? Marras ci prova ma predica nel deserto, idem Montalto. il centrocampo ha fatto poco filtro, la difesa dal canto suo ha concesso praterie enormi ai suoi avversari. Pensare che tutti e tre i gol rossoverdi siano giunti a causa di una linea più alta del dovuto fa pensare. Non è la squadra di Auteri e viene difficile pensare possa esserlo in breve tempo. Non era questo il tempo delle rivoluzioni e non siamo sicuri del fatto che le scelte operate in estate - tecniche e tattiche - possano garantire piena soddisfazione. I biancorossi, se pensiamo anche ad alcune uscite stile Cavese, hanno avuto senza dubbio il merito di reagire ai gol subiti con determinazione. Ma subiscono troppo per essere una grande squadra, spesso e volentieri appaiono fragili psicologicamente. Tutte cose che con Vivarini, che forse potrà non piacere per il gioco espresso, si erano viste sicuramente con meno frequenza. Senza un rendimento davvero costante non si può andare da nessuna parte. Cosa dire poi della doppia espulsione di Perrotta? E del malinteso sull'1-2 che ha coinvolto il portiere Frattali? C'è da essere perplessi e preoccupati.

Era davvero necessario apportare rivoluzioni in estate? Insomma, siamo alle solite. Anche quest'anno i galletti si ritrovano ad inseguire ed il rischio che ci si ritrovi davanti ad una nuova Reggina è concreto. Perché la Ternana - davvero forte - è in un ottimo momento, ma è soprattutto una squadra imbottita di elementi che sarebbe più facile annoverare in una rosa di Serie B. Sicuri che in C i nomi non facciano la differenza? A volte vanno solo ben assortiti. Si pensi a Falletti, giusto per dirne uno: fino a poco fa militava tra i cadetti con ottimi risultati. Con lui gli umbri volano. E poi Furlan: a Bari evanescente, in rossoverde un fulmine di guerra. Per non dimenticare quindi Partipilo: partito proprio da Bari, di anno in anno ha cambiato squadre ed è maturato. Tantissimo. La doppietta del 'San Nicola' è un premio più che meritato. E sorvoliamo sugli altri ex biancorossi: quei gregari che un tempo venivano criticati, più o meno duramente tranne Defendi, adesso vengono a dettar legge al 'San Nicola' con merito. Volendo pensare all'ultimo decennio di inarrestabile declino del calcio barese, la loro è una fotografia perfetta. Ora non resta che andare avanti, ma la strada è già decisamente in salita pur essendo soltanto a metà novembre. Futuro nebuloso.

tuttocalciopuglia.com
Torna in alto Andare in basso
 
Bari, anche quest'anno si rincorre: era davvero necessario rivoluzionare? Ternana superiore e smacco degli ex
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: