Pensieri Biancorossi
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.


..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

 

 Us Catanzaro 1929, intervista al ds Cerri: "De Risio e Celiento verso Bari"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 19308
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 39
Località : Villabate (PA)

Us Catanzaro 1929, intervista al ds Cerri: "De Risio e Celiento verso Bari"  Empty
MessaggioTitolo: Us Catanzaro 1929, intervista al ds Cerri: "De Risio e Celiento verso Bari"    Us Catanzaro 1929, intervista al ds Cerri: "De Risio e Celiento verso Bari"  EmptyMar Set 08, 2020 8:36 am

Us Catanzaro 1929, intervista al ds Cerri: "De Risio e Celiento verso Bari"  Massimo_Cerri_primo_piano

“Il mercato è entrato nel cuore delle movimentazioni. Quelle che sono state semplici chiacchierate ora iniziano a prendere forma. Bisogna giocare su tanti tavoli per raggiungere la decisione finale”.

Sono le parole del direttore sportivo del Catanzaro, Massimo Cerri, 24 ore prima del nuovo ritrovo al PoliGiovino per la ripresa degli allenamenti: “Blodett l’ho già avuto e Bertoncini lo conosco da quando giocava a Piacenza, ma da qui a chiudere le trattative che ce ne passa. Ad ogni modo, il profilo del calciatore che stiamo cercando è questo: un centrale difensivo affidabile che abbia vinto un campionato”.

Celiento e De Risio verso Bari?

“Sì, ma c’è anche l’Alessandria che sta alla finestra e segue la trattativa che non riesce a trovare l’accordo economico. Potrebbe essere una contropartita tecnica, economica o entrambe le cose. Si lavora per cercare di portarla a termine nel breve perchè ci blocca il mercato”.

La parte sinistra della difesa?

“Non è detto che dobbiamo definire la formazione in una settimana. La squadra la possiamo anche completare l’ultima parte del mercato. L’importante ora è prenderne uno di quelli che abbiamo detto, perché nella fase finale si potrebbero fare dei buoni affari”.

Che idea si è fatto del fronte offensivo? Di Piazza è in uscita?

“Di Piazza è un giocatore del Catanzaro e cercheremo di farlo rendere il più possibile perché è un calciatore importante che tutti hanno cercato. È stato preso a gennaio ed ha una certa credibilità, ed è giusto non buttare ciò che di buono è stato fatto. Se poi ci saranno altre soluzioni buone per entrambi le valuteremo insieme. Non abbiamo giocatori incedibili, ma non vogliamo neppure mettere nomi sul mercato perché si agevolerebbe la concorrenza. Ora sono sotto contratto e li dobbiamo pagare e lavoreranno con noi fino al 5 ottobre”.

Sarao?

“Secondo me è difficile, è indirizzato verso Catania e sono molti vicini a chiudere l’accordo”.

Scambio Tulli-Curiale?

“Sì è possibile. Anche se Tulli ha avuto altre richieste da Ravenna e Padova. Tulli è un giocatore che ha mercato”.

In Porta serve ancora un secondo?

“In ritiro abbiamo valutato Mittica come secondo portiere. L’anno passato ce n’erano altri. Vedremo se sarà il caso di completare la rosa dei tre o se va bene così”.

Scontro Aic-Lega sulla lista dei 22

“Ho già espresso la mia opinione. È una regola applicata in corsa e ci dobbiamo adeguare. È stata firmata dai presidenti e dobbiamo fare di necessità virtù. Cercheremo di fare le rose a 22, se poi la vorranno correggere saremo contenti. L’unico suggerimento che posso dare è di fare le regole con un anno d’anticipo così abbiamo il tempo di prepararci”.


https://www.lanuovacalabria.it/post/us-catanzaro-1929-intervista-al-ds-cerri-de-risio-e-celiento-verso-bari-possibile-scambio-tulli-curiale-bertoncini-e-blodett-nel-mirino
Torna in alto Andare in basso
 
Us Catanzaro 1929, intervista al ds Cerri: "De Risio e Celiento verso Bari"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: