..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
 

 De Laurentiis: "Un bel punto. Dichiarazioni Denis? L'ho incontrato al ristorante, colpa dello stress. La C una guerra, il mercato..."

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 39
Località : Villabate (PA)

De Laurentiis: "Un bel punto. Dichiarazioni Denis? L'ho incontrato al ristorante, colpa dello stress. La C una guerra, il mercato..." Empty
MessaggioTitolo: De Laurentiis: "Un bel punto. Dichiarazioni Denis? L'ho incontrato al ristorante, colpa dello stress. La C una guerra, il mercato..."   De Laurentiis: "Un bel punto. Dichiarazioni Denis? L'ho incontrato al ristorante, colpa dello stress. La C una guerra, il mercato..." EmptyLun Gen 27, 2020 10:18 am

De Laurentiis: "Un bel punto. Dichiarazioni Denis? L'ho incontrato al ristorante, colpa dello stress. La C una guerra, il mercato..." Bf1a14ab92c5e7178f7ea88cf62419d7-50604-294b7c48ab2118e6e37caf613e81f904

Pari al Granillo. Il Bari può sorridere per il gol arrivato negli ultimi minuti di gara a firma Perrotta. Questa mattina è intervenuto ai microfoni di RadioBari il presidente biancorosso Luigi De Laurentiis: "E' un bel punto portato a casa contro la capolista in una piazza non facile. Sono molto contento. E' stata una partita molto fisica con paura da entrambe le parti poi alla fine ci sono state due azioni, una più bella e un'altra più sporca. Dietro di noi hanno pareggiato, meglio di così non poteva andare. Le dichiarazioni di Denis? Ci siamo incontrati per caso al ristorante, ci siamo salutati. E' stato lo stress di chi sta perdendo punti e subisce lo stress da risultato: per loro è una fase delicata, i nervi sono a fior di pelle. Sono dimostrazioni umane, fa parte del calcio".

Incalzato sulla qualità del gioco, De Laurentiis ha risposto: "Posso capire i tifosi, è frustrante anche per noi vedere queste palle alte. Ma bisogna anche mettersi nei nostri panni: contro la Reggina, con una pressione enorme, la sentivo anch'io da una settimana, ero stressatissimo, immaginatevi i calciatori. Penso sia normale vedere un gioco un po' più difficile, in difesa. A questo livello di categoria penso sia normale. Nella prossima gara speriamo di vedere un gioco più pensato".

Prosegue De Laurentiis: "Bisogna ricordarsi quanto il nostro girone è complesso: più di una squadra è attrezzata. Abbiamo iniziato un lavoro con grande costanza e i risultati ci stanno dando ragione, sono contento del gruppo di lavoro, ci crede tantissimo, i calciatori si trovano bene a giocare assieme, anche umanamente. La vita a bordo è sana: speriamo di fare sempre meglio, siamo ambiziosi. La C è come andare in guerra: ieri il campo era buono, ma spesso andiamo ospiti dove ci sono buche, con la palla saltellante. E' completamente difficile adattarsi: è un film d'azione, c'è sempre un agguato. Sono tutte finali da portare a casa, non ci si può distrarre un secondo".

Ieri una grande cornice di pubblico, col solito seguito di tifosi biancorossi: "Penso fossimo almeno 2mila in totale. Ho salutato tanti tifosi, sono molto contento che siano vicini alla squadra. Molto bello il gemellaggio e la coreografia della Reggina. Vedere Reggina e Bari che si stringono la mano è positivo per lo sport".

Il mercato... "Stiamo finendo di lavorarci. Non voglio dire nulla...".

I lavori allo stadio con i nuovi seggiolini, e i progetti futuri: "Sono molto contento di questo abbellimento continuo. Con l'assessore Petruzzelli ci siamo sentiti parecchie volte: sono molto impegnati per seguire i lavori. Ci sono tanti progetti e idee per rendere lo stadio più bello. Stiamo continuando a lavorare sul Museo: spero a breve di poter dare una data di lancio. Ci vorrà un po' di tempo, ma voglio annunciarlo nei prossimi mesi".

De Laurentiis a tutto campo, calcio e non solo. Curiosità per il nuovo film di Verdone prodotto dalla famiglia proprietaria del Bari. "E' divertentissimo - ha raccontato oggi il presidente biancorosso a RadioBari - Partiremo con un tour promozionale, saremo a Bari con tutto il cast il 21 febbraio. Il film è girato nella bellissima Puglia. Non vedo l'ora che esca".

La morte di Kobe Bryant ha scosso ieri il mondo: "Ieri sera sono rimasto scioccato. Ho giocato 10 anni a pallacanestro, fino a 18 anni, è uno sport a me molto caro. Vivevo a Los Angeles quando Bryant è diventato una stella. La figlia era una stella nascente del calcio femminile: è morto un papà e una figlia. Sono turbato".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
De Laurentiis: "Un bel punto. Dichiarazioni Denis? L'ho incontrato al ristorante, colpa dello stress. La C una guerra, il mercato..."
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: