..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
Condividi
 

 Le parole di Scala tra mercato e Reggina

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 18758
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 39
Località : Villabate (PA)

Le parole di Scala tra mercato e Reggina Empty
MessaggioTitolo: Le parole di Scala tra mercato e Reggina   Le parole di Scala tra mercato e Reggina EmptyVen Gen 24, 2020 12:06 pm

Le parole di Scala tra mercato e Reggina E746b857412b5c43927215e8c44b3dd1-38644-8a3292e1157fa42b7e7033a877e25f3e

C'è stato grande spazio per il mercato nel corso dell'intervento di Matteo Scala a RadioBari questa mattina: "Speriamo gli ultimi giorni ci possano dare un ulteriore salto di qualità. Veseli? Noi avevamo due strade per il calciomercato: prendere calciatori di Serie C che potevano essere più facili da prendere oppure prendere calciatori di Serie B che ci pensano di più prima di scendere di categoria. Laribi giocava per la Serie A, psicologicamente c'è bisogno di tempo. Con Veseli abbiamo già un accordo: c'è da capire se ha le motivazioni giuste per giocarsi queste battaglie in Lega Pro, ci sta pensando. Ninkovic? E' in stallo, a differenza delle altre trattative non c'è grande linearità nelle situazioni, sia nella trattativa con l'Ascoli sia con il calciatore, c'è poca chiarezza. Se non c'è convinzione, lasciamo perdere. Altro calciatore offensivo? Saremo vigili. Abbiamo deciso di comprare non tanto per comprare. Sarebbe stato facile prendere calciatori da fumo negli occhi. Se dovesse uscire qualcuno nel reparto offensivo, faremo qualcosa anche davanti. Il mercato di gennaio è un mercato di opportunità, non si può andare ad aggredire. Nell'ultima settimana certi calciatori che fino al 15 era impensabile prendere, si decidono a spostarsi. Nelle ultime ore può verificarsi di tutto. Tremolada? E' uno di quei tanti discorsi che vengono abbozzati, è complicato portare qui calciatori di Serie A. E' molto forte, credo che la sua idea sia guardare in Serie B, ma noi siamo sul pezzo. E' comunque molto complicato. Kupisz? Con il Trapani siamo ai dettagli: con il ragazzo la situazione è delineata, siamo ai dettagli".

Nel corso dell'intervento di stamani a RadioBari, Scala è tornato sul colpo Laribi... "Noi lo avevamo individuato ad inizio dicembre: è un ragazzo straordinario che con grande onestà ci ha detto di poter venire a Bari solo se poteva dare una mano. Ha dovuto somatizzare la delusione dell'esclusione dall'Empoli, quando ha sciolto le riserve si è presentato con grande entusiasmo. E' un valore aggiunto".

Simeri a valanga. Scala gongola: "E' una mia piccola vittoria: ci ho sempre creduto. Quest'estate aveva delle offerte, le abbiamo respinte tutte. Sta dimostrando che fin qui ha fatto meno in carriera rispetto alle sue qualità. Sta raccogliendo le soddisfazioni che merita".

Riflettori puntati sulla sfida contro la Reggina. L'incrocio clou, cerchiato in rosso sul calendario da tutti i tifosi, sta finalmente per materializzarsi. Oggi intanto, a RadioBari, è intervenuto il club manager biancorosso Matteo Scala: "Io voglio far passare un messaggio particolare su questa partita: ci deve essere grande serenità, la stiamo preparando come tutte le altre, anzi questa è da prendere meno con le molle. Questa partita si prepara da sola. Il campionato è lungo, non è assolutamente uno spareggio. Se vincessimo a Reggio e poi perdessimo quelle dopo non avremmo fatto nulla di buono. Nessuna partita di cartello, né della vita: è una partita come le altre, bella perché ci sono due squadre forti che si affrontano, ci auguriamo un clima di festa. Stiamo vedendo come nel girone di ritorno ci si può lasciare le penne anche quando meno lo si aspetta. Noi stiamo meglio psicologicamente? Non ci interessa, ci saremmo arrivati ugualmente a questa partita anche con più punti di distacco. La squadra sta crescendo, è diventata una squadra che può giocarsi il campionato fino alla fine. Tutti pensano che il Bari sia la favorita del campionato ma la verità è che Reggina e Ternana hanno squadre forti, sono tre squadre che si equivalgono. Non dimentichiamoci della Ternana: è molto forte, reciterà un ruolo da protagonista fino alla fine".

Sull'eventualità di un pareggio, e la possibilità di non scartarlo, Scala analizza: "Io avrei apprezzato il pareggio anche se fossimo stati a nove punti. L'importante è dare continuità di risultati: chiaro che la vittoria ci farebbe fare un ulteriore balzo, ma se fai pochi punti le partite dopo... L'anno scorso abbiamo perso a Torre del Greco e poi nelle gare successive abbiamo allungato in classifica".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Le parole di Scala tra mercato e Reggina
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: