..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
Condividi
 

 Vivarini: "Soddisfatto della squadra, l'amarezza è il distacco dalla Reggina. Il mercato? Società disponibile, ecco le esigenze"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 18518
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 38
Località : Villabate (PA)

Vivarini: "Soddisfatto della squadra, l'amarezza è il distacco dalla Reggina. Il mercato? Società disponibile, ecco le esigenze"  Empty
MessaggioTitolo: Vivarini: "Soddisfatto della squadra, l'amarezza è il distacco dalla Reggina. Il mercato? Società disponibile, ecco le esigenze"    Vivarini: "Soddisfatto della squadra, l'amarezza è il distacco dalla Reggina. Il mercato? Società disponibile, ecco le esigenze"  EmptyVen Dic 20, 2019 4:35 pm

Vivarini: "Soddisfatto della squadra, l'amarezza è il distacco dalla Reggina. Il mercato? Società disponibile, ecco le esigenze"  12f661964a7f9d2558429995dea23256-42756-41bd374b0ddfd929ab8680192c9d367e

Conferenza di fine anno per Vivarini. Il tecnico, nonostante il blocco del campionato, si è presentato in conferenza stampa per fare un punto. "Il mio primo Natale biancorosso? Devo dire che me l'aspettavo per certi versi così. Certo, era un punto interrogativo subentrare. Invece sono soddisfatto, la squadra si è messa subito a disposizione e siamo riusciti ad avere degli equilibri. Sono riuscito ad essere chiaro da subito, la squadra è stata brava a capire, abbiamo ottenuto dei risultati lusinghieri. Chiaro che c'è anche un pizzico di amarezza: potevamo avere una posizione di classifica migliore. La sosta? Anche in B è sempre così. Crea dei problemi per le squadre che sono organizzate e che curano i particolari perché con le vacanze le attenzioni si affievoliscono. Nella ripresa ci sarà da lavorare con intensità e rabbia: dobbiamo subito riacquisire quella efficacia che avevamo nell'ultimo periodo. In questo momento più partite facevamo e meglio era. In questo momento eravamo concentrati sulle cose da fare in campo. Era difficile giocare contro di noi, però purtroppo ci sono altre esigenze e bisogna prenderne atto".

Vivarini parla del mercato... "Dobbiamo partire da un dato di fatto: il girone di ritorno è un campionato a parte. In questo momento bisogna lavorare bene tutti, bisogna ripartire in modo feroce e cattivo. Ci saranno degli accorgimenti da fare. Magari ci sono dei calciatori che vogliono altre situazioni, ho già parlato col direttore, adesso si parla con calciatori e procuratori per capire la situazione. Abbiamo qualche carenza: qualche ruolo è da coprire meglio. Nel girone di ritorno non bisogna sbagliare quasi niente, e dobbiamo affrontarlo con le armi giuste. La società mi ha dato disponibilità a tutto ciò. Un centrale di centrocampo nuovo, un difensore rapido e un trequartista? Chiaro che in questo momento ci sono delle strategie, e non posso essere preciso, ma le esigenze sono quelle".

Vivarini torna sul suo approccio all'ambiente barese, e dove più ha lavorato... "Ho studiato la squadra, ho visto che c'erano delle potenzialità per far bene. Sono venuto propositivo, convinto, c'è stato tanto lavoro giorno dopo giorno su ogni particolare. Effettivamente quelle potenzialità che avevo intravisto le ho trovate. E' stato un crescendo, sotto l'aspetto comportamentale, del coraggio, ho trovato una squadra che mancava di quello, non era spavalda. Abbiamo fatto lì un salto di qualità: ora giochiamo felici, col baricentro alto. Purtroppo non si può sbagliare niente, è un campionato particolare e difficile, ci sono squadre che farebbero bene in B, abbiamo trovato delle avversarie organizzate, che fanno un buon gioco. Regali da Babbo Natale? Darmi la forza di gestire al meglio questa squadra e dare a questa città il calcio che l'ha sempre contraddistinta".

Vivarini parla infine di Antenucci e Simeri... "Ho avuto Lapadula e Donnarumma a Teramo, e Caputo-Donnarumma ad Empoli: calciatori di movimento che riuscivano a muoversi in sincronia fra loro, riesco a rivedere in Antenucci e Simeri queste cose. Incominciano a integrarsi, fanno assist fra loro, una volta per uno, comincia ad essere un bel vedere. Ma possono fare di più se serviti ancora meglio".

Nel corso della conferenza stampa andata in scena quest'oggi, Vivarini ha parlato anche di Awua e Folorunsho: "Sono ragazzi giovani, di prospettiva. E' chiaro che Bari è una piazza dove c'è bisogno di calciatori pronti che sbagliano il meno possibile. Per me loro due sono ragazzi che hanno possibilità di fare carriera, però è chiaro che hanno bisogno di lavorare tanto. Hanno fatto qualche partita buona e altre meno buone: devono capire che nel calcio di oggi devono sbagliare il meno possibile. Ma hanno l'esuberanza giusta per dare una mano, quindi personalmente li tengo volentieri".


tuttobari.com
Torna in alto Andare in basso
 
Vivarini: "Soddisfatto della squadra, l'amarezza è il distacco dalla Reggina. Il mercato? Società disponibile, ecco le esigenze"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: