..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
Condividi
 

 Bedollo, #day13. Il Bari riparte dalla Sicilia. A Lentini, il 25 agosto, sfida alla Sicula Leonzio

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 17382
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 38
Località : Villabate (PA)

Bedollo, #day13. Il Bari riparte dalla Sicilia. A Lentini, il 25 agosto, sfida alla Sicula Leonzio Empty
MessaggioTitolo: Bedollo, #day13. Il Bari riparte dalla Sicilia. A Lentini, il 25 agosto, sfida alla Sicula Leonzio   Bedollo, #day13. Il Bari riparte dalla Sicilia. A Lentini, il 25 agosto, sfida alla Sicula Leonzio EmptyGio Lug 25, 2019 11:28 pm

Bedollo, #day13. Il Bari riparte dalla Sicilia. A Lentini, il 25 agosto, sfida alla Sicula Leonzio Day13-777x437

Hai voglia a comprare calciatori, a fare foto, dirette, allenamenti, amichevoli. Niente. Oggi a Bedollo avrebbero anche potuto sganciare un’atomica, non se ne sarebbe accorto nessuno. Perché oggi, sacro come una messa pasquale, c’era uno di quegli eventi che nessun tifoso al mondo si perderebbe mai: il sorteggio dei calendari. Qualcuno dirà “eh vabbè, ma tanto prima o poi le squadre bisogna affrontarle tutte”. Quel qualcuno, evidentemente, ha preferito godersi un bell’aperitivo al tramonto. Che ci sta, sia chiaro. Mentre tutti gli altri, quelli che al mattino si svegliano e pensano al Bari, e che prima di andare a dormire cercano le ultime notizie sui biancorossi, erano incollati davanti a tv, computer, tablet, smartphones, con una sola domanda: “con chi giocherà il Bari alla prima giornata?”. Diciamocelo: il sorteggio del calendario è uno di quei momenti che nessuno può mai pensare di togliere a un tifoso. In questo giorno magico la gente inizia a sognare, a fantasticare. Si preparano mentalmente le prime trasferte, si iniziano a fare i conti sui giorni liberi a lavoro. Comincia, di fatto, la stagione.

Da oggi, chiunque tifi Bari, ha un unico obiettivo nella propria mente: “sopravvivere” all’astinenza da calcio per un altro mese. Un mese esatto. Che poi è il tempo che separa i galletti dall’esordio nel campionato di Serie C. Ancora una volta lontano da casa, come l’anno scorso. Ancora una volta in Sicilia. La “prima” dei pugliesi si giocherà, infatti, al “Sicula Trasporti Stadium” o, più romanticamente, allo Stadio “Angelino Nobile” di Lentini. Di fronte, i bianconeri della Sicula Leonzio. Pensavate di esservi liberati della statale 106, dell’A3 e del traghetto sullo Stretto di Messina? E invece no. Rieccoci, dunque, pronti a ripartire per il giro dello stivale (non tutto in verità), che porterà i fedelissimi in Sicilia (per l’appunto), Calabria, Basilicata, Campania, Lazio, Abruzzo e Umbria.

L’inizio di campionato, sulla carta, non si presenta affatto proibitivo. Detto della Sicula Leonzio, una settimana dopo la truppa di mister Cornacchini esordirà al San Nicola contro la Viterbese. A seguire tappa a Rieti, una delle trasferte più lunghe della stagione alle porte. Alla quarta giornata, poi, c’è già una di quelle partite da cerchiare in rosso, perché al San Nicola sbarcherà la Reggina. Il gemellaggio che unisce le due tifoserie è talmente sentito che, ne siamo convinti, l’attesa per una partita che manca da 5 anni sarà ampiamente ripagata da una cornice di pubblico che si prevede massiccia. Dopo un inizio che, senza voler scomodare riti scaramantici, potremmo definire piuttosto morbido, ecco arrivare il tour de force. Una dopo l’altra, infatti, il Bari affronterà alla nona giornata la Ternana al San Nicola, l’Avellino in trasferta, poi il Catanzaro ancora tra le mura amiche, e a seguire il Catania nella seconda e ultima trasferta siciliana. E così via, fino ad arrivare all’ultima giornata contro la Casertana. Davvero niente male. I derby pugliesi? È presto detto. Alla quinta si va a Francavilla, subito dopo in casa contro il Monopoli, nel primo turno infrasettimanale dell’anno. Bisceglie-Bari, infine, è in programma alla quattordicesima giornata. Insomma, riscaldate i motori, preparate gli zaini. Il 25 agosto è più vicino di quanto sembri.

Detto del calendario, una breve digressione su quanto avvenuto oggi da queste parti ce la dovete pure concedere. Non che sia avvenuto granché, in verità. Diciamo che se ieri è stata una giornata devastante, oggi tutto sommato ci siamo potuti concedere un po’ di riposo. E come noi, i ragazzi di mister Cornacchini. Che, in mattinata, sono andati a divertirsi con un gioco fighissimo che risponde al nome di footgolf. In buona sostanza, si tratta del più famoso golf, però giocato con i piedi. Le regole sono tutto sommato le stesse, e anche gli ostacoli sono simili: bunkers, laghetti, alberi, tutti da evitare accuratamente per arrivare con meno tiri possibili sul green e mettere il pallone in buca. Onestamente non avevamo mai visto niente di simile, e altrettanto onestamente ci è venuta una voglia matta di provarci.

E mentre i giocatori si dilettavano sul campo -per carità, nel pomeriggio si sono allenati eh, qui le vacanze non esistono-, i cellulari degli uomini mercato biancorossi continuavano il loro tam-tam quotidiano. Nonostante la rosa sia ormai quasi completa, l’intenzione è quella di mettere il nastro sul pacco regalo da consegnare a mister Cornacchini con gli arrivi di D’Ursi e Ferrari. Che, ormai, possono tranquillamente essere considerati calciatori biancorossi. Di loro vi abbiamo parlato più volte in questi giorni. È vero, le due trattative sono andate un po’ per le lunghe, ma ormai ci siamo davvero. D’Ursi sosterrà le visite mediche domani, Ferrari invece lunedì. Entrambi a Roma, a Villa Stuart. Così come entrambi sono attesi da un bel contratto quadriennale con il Napoli che, immediatamente, li girerà al Bari in prestito biennale. Dovrebbero raggiungere dunque la Puglia all’inizio della prossima settimana. Un po’ ci dispiace non averli visti qui a Bedollo, ma vorrà dire che per conoscerli faremo un salto al caro vecchio antistadio. E poi magari, chissà, li vedremo esordire nel triangolare dell’1 agosto a Salerno.

Una cosa è certa però: prima di tutto, qui deve smettere di diluviare. Perché credeteci, in serata sta venendo giù tutta l’acqua che non è caduta in questi giorni, nonostante le continue minacce delle previsioni del tempo. Insomma, il cielo stasera si sta sfogando ben benino. Avrà i suoi motivi eh, che non stiamo qui a sindacare. Però ecco, magari domani ci farebbe piacere svegliarci con il sole. Chissà.


ilbari.tv
Torna in alto Andare in basso
 
Bedollo, #day13. Il Bari riparte dalla Sicilia. A Lentini, il 25 agosto, sfida alla Sicula Leonzio
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: