..
 
HomeHome  IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
Condividi
 

 Bari, a Torre del Greco per vincere e ipotecare la Serie C. Al “Liguori” la Turris è una macchina da guerra

Andare in basso 
AutoreMessaggio
GIAMEL

GIAMEL

Messaggi : 16762
Data d'iscrizione : 25.03.15
Età : 38
Località : Villabate (PA)

Bari, a Torre del Greco per vincere e ipotecare la Serie C. Al “Liguori” la Turris è una macchina da guerra Empty
MessaggioTitolo: Bari, a Torre del Greco per vincere e ipotecare la Serie C. Al “Liguori” la Turris è una macchina da guerra   Bari, a Torre del Greco per vincere e ipotecare la Serie C. Al “Liguori” la Turris è una macchina da guerra EmptyGio Gen 31, 2019 2:23 pm

Bari, a Torre del Greco per vincere e ipotecare la Serie C. Al “Liguori” la Turris è una macchina da guerra Foto-turris-777x437

Poco più di 72 ore e il Bari scenderà in campo in casa della Turris per giocarsi il primo vero match point della stagione. Domenica allo stadio “Amerigo Liguori” tutti gli occhi saranno puntati sulle due squadre che, fin qui, hanno dominato in lungo e in largo il Girone I sbaragliando la concorrenza, e dando vita a un appassionante duello a distanza in cui non sono mancate, soprattutto da parte dei campani, numerose frecciate al veleno nei confronti degli avversari.

I ragazzi di mister Cornacchini si sono costruiti, meritandoselo, un cospicuo vantaggio di 12 punti, forti anche della partita in più rispetto alla squadra allenata da Franco Fabiano e del -2 inflitto ai campani a inizio stagione. Conti alla mano, bisogna tuttavia dare atto alla società di Torre del Greco di aver messo su una rosa che, con una partita da recuperare in casa del Rotonda ultimo in classifica, ha conquistato sul campo solo 10 punti in meno della corazzata costruita in estate dalla famiglia De Laurentiis. Non solo: dopo l’esonero di Grimaldi, giunto dopo appena 3 giornate, la Turris di mister Fabiano tra la quarta e la ventesima giornata ha conquistato appena un punto in meno del Bari. Un cammino davvero incredibile per quella che, tra l’altro, è stata sino ad ora l’unica squadra uscita dal San Nicola con la porta inviolata.

È, dunque, solo grazie alla Turris se il Girone I può ancora definirsi in bilico e il match in programma domenica dirà molto sul futuro della stagione. Una partita decisiva, ma solo qualora il Bari dovesse vincere: se i pugliesi riuscissero a fare bottino pieno in Campania volerebbero a +15 e, con appena 12 partite ancora da giocare, le porte della Serie C sarebbero di fatto spalancate e le velleità della Turris stroncate. Anche dal punto di vista psicologico, un’eventuale vittoria dei biancorossi si rivelerebbe letale. Discorso opposto se a prevalere fossero invece i corallini che, vincendo, si porterebbero a -9 con la possibilità di accorciare ulteriormente a 6 lunghezze in caso di successo contro il Rotonda nel recupero della partita rinviata per neve. In quel caso il campionato sarebbe clamorosamente riaperto, opzione che, di certo, mister Cornacchini (che probabilmente non disdegnerebbe nemmeno il pari) vorrà evitare a tutti i costi.

Non sarà semplice la sfida del Liguori, poco ma sicuro. I biancorossi si troveranno a giocare contro una squadra che scenderà in campo con il coltello tra i denti, in un ambiente caldissimo e su un terreno di gioco – un sintetico di vecchia generazione – che di certo sarà un potente alleato per i padroni di casa. Non può essere infatti un caso se la Turris è stata fin qui l’unica squadra del girone ad aver vinto tutte le partite disputate nel proprio stadio. Un vero e proprio fortino, dove i campani hanno conquistato ben 33 punti, andando in rete con una spaventosa media di oltre 3 gol a partita. Il bomber principe della squadra di mister Fabiano è l’attaccante centrale Fabio Longo, sempre presente in campo e autore, fino ad ora, di 16 centri che l’hanno proiettato da solo al comando della classifica marcatori del Girone I. Occhio anche a Celiento, ala sinistra capace di andare in gol 9 volte. I due hanno realizzato, insieme, la bellezza di 25 gol, più della metà delle reti totali segnate dai campani e che ne fanno la migliore coppia-gol del girone. Fabiano dovrà, tuttavia, fare a meno dello squalificato Aliperta, faro del suo centrocampo.

Insomma, di ingredienti ce ne sono a sufficienza per poter definire Turris-Bari la partita dell’anno, di certo il meglio che questo Girone I di Serie D possa offrire. Gli amanti della cabala tengano anche presente che, fin qui, i precedenti in Campania tra le due squadre sono in perfetta parità: una vittoria per la Turris, un pari e una vittoria per il Bari. Tutte e tre le sfide sono state giocate in Serie C tra il ’74 e il ’77.


ilbari.tv
Torna in alto Andare in basso
 
Bari, a Torre del Greco per vincere e ipotecare la Serie C. Al “Liguori” la Turris è una macchina da guerra
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Pensieri Biancorossi :: Forza Bari :: Edicola biancorossa-
Vai verso: